Marius Mitrea è di casa a Twickenham

Il direttore di gara, che fa parte della Sezione Arbitri regionale, protagonista del novembre internazionale. “Sono fiero di poter dare il mio contributo alla crescita del movimento e di rappresentare nel mondo la regione Friuli Venezia Giulia"

mitrea-twickenhamE' stato un novembre da ricordare per Marius Mitrea (classe 1982), il direttore di gara di origini rumene (è nativo di Galati), che fa parte della Sezione Arbitri del Friuli Venezia Giulia. Ha dapprima arbitrato il test match Inghilterra – Fiji, poi è stato primo giudice di linea in Inghilterra – Argentina, giocati entrambi nel “tempio” londinese di Twickenham, dove ormai è di casa. In entrambe le occasioni Mitrea ha indossato nel pre gara (compresa la fase del sorteggio) la maglietta della delegazione Fir del Friuli Venezia Giulia, cosa che ovviamente ha riempito d'orgoglio i rugbysti nostrani.

E' stato il primo italiano ad arbitrare un match di Tier 1 a Giugno, sempre a Twickenham, tra Inghilterra e Galles. "Quando sono arrivato in Italia – racconta -  giocavo nel Paese,  ma nel corso di un allenamento mi capitò un infortunio. In quei giorni, era il 2007, uscì una circolare FIR che invitava le società ad inviare i giocatori per seguire dei corsi, io ero fermo e accettai di partecipare. Da lì è partito tutto, da quello che inizialmente è stato un episodio sfortunato" Dal quel giorno ad oggi la sua carriera è stata poi piuttosto rapida. Quali i momenti più importanti?"Nella stagione 2010/11 ho arbitrato in Eccellenza, poi è arrivato il primo Test Match: Belgio-Canada nel novembre 2010. Quella è stata la partita che conta maggiormente come simbolico punto di partenza per la carriera vera e propria, il Canada è una Tier 2 ed è stato un bel passo”. 

Riguardo al movimento arbitrale regionale si esprime così: "Devo dire che questa sezione mi stimola molto, è formata da persone molto in gamba e preparate che fanno le cose con serietà e abnegazione. Vi assicuro che sono fiero di poter dare il mio contributo alla crescita del movimento e di rappresentare nel mondo la regione Friuli Venezia Giulia".

Ora il calendario internazionale di Mitrea continua con impegni di Pro12, Challenge Cup e Champions Cup. Purtroppo, alle sue spalle, non ci sono ancora altri arbitri italiani in grado di poter essere convocati a quei livelli. “La Federazione in questi anni ha investito parecchio sui nostri arbitri. Purtroppo i risultati non sono arrivati. Nei momenti clou si sono persi treni importanti. Ci vuole più umiltà e dedizione al lavoro da parte dei singoli. In ogni caso bisogna insistere: la strada imboccata è quella giusta”. 

Piergiorgio Grizzo

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre 2016 10:17

'Time4Rugby' numero 3 - dicembre 2016

E' disponibile per il download il numero di dicembre 2016 di 'Time4Rugby', il magazine realizzato dalla Delegazione Friuli Venezia Giulia per informare sulle attività legate a pallaovale, turismo e cultura in regione.

In allegato il pdf con la rivista.

T4R dic16 copertina

Allegati:
Scarica questo file (T4R_Dicembre2016.pdf)T4R_Dicembre2016.pdf5102 Kb
Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Dicembre 2016 17:54

Programmazione minirugby FVG - dicembre 2016

Pubblichiamo in allegato la programmazione dell'attività di minirugby in Friuli Venezia Giulia per il mese di dicembre 2016

Allenamento u14, u16 e Seniores Femminile - Codroipo, 30 novembre 2016

La Delegazione Friuli Venezia Giulia organizza un allenamento per tutte le atlete under 14, under 16 e seniores tesserate con le società regionali, che si svolgerà mercoledì 30 novembre 2016 presso il Campo Comunale di Goricizza, via di Sedegliano – 33030 Codroipo, con i seguenti orari:

  • UNDER 14 e UNDER 16: dalle 18:00 alle 19:30

  • SENIORES: dalle 20:00 alle 21:30

Si prega di confermare la partecipazione delle atlete all’indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Novembre 2016 11:30

Esperienza in Austria per l'arbitro Matteo Franco del Gruppo Arbitri del Friuli Venezia Giulia

matteo-franco-austriaSabato 5 Novembre il direttore di gara di Pordenone è stato designato dalla Cnar, presieduta dal Presidente Maurizio Vancini per arbitrare il delicato match tra Klangenfurt Tigers contro il Leoben del Arc Championship. In questa competizione  mitteleuropea  militano le migliori squadre di Austria, Slovenia e Croazia . La partita disputata in Carinzia, ha visto i padroni di casa del Klangenfurt Tigers  imporsi per 32 a 7 sulla squadra della Stiria del Leoben al termine di una sfida giocata ad alti ritmi e con spunti tecnici di buon livello.

Il match, il primo di questo genere ad essere diretto da un fischietto italiano, apre ad una possibile futura collaborazione tra le due federazioni incentivata anche dalla vicinanza geografica con il Friuli Venezia Giulia. "Sono orgoglioso di questa designazione internazionale- è il commento di Matteo Franco- perchè, dopo l'esperienza a Tolosa dell'anno scorso e di questa estate a Marsiglia per l'European Beach Rugby, è stato un ulteriore step di crescita nel mio percorso di formazione personale. Vorrei ringraziare- conclude il fischietto pordenonese- il presidente della  Commissione Nazionale Arbitri  Maurizio Vancini  e degli altri membri del comitato di designazione Salvatore De Falco, Mario Borgato,Carlo Orlandi e il Tecnico Territoriale Mauro Dordolo per l'opportunità che mi hanno concesso permettendomi di prendere parte ad una sfida così sentita oltre confine".  

Piergiorgio Grizzo

Fontana Rugby, Claudio Pignat è il nuovo presidente

Cambio al vertice della società di Fontanafredda, che da qualche anno si è concentrata sul mini rugby. “Continueremo a lavorare sul mini rugby, con particolare attenzione all'aspetto della motricità dei nostri piccoli atleti”

claudio pignatCambio al vertice per il Fontana Rugby di Fontanafredda. All'uscente Virgilio Perin, presidente nell'ultimo quadriennio, è succeduto Claudio Pignat, appassionato di lungo corso e socio fondatore del sodalizio, nato esattamente dieci anni fa, in occasione del test match Italia-Canada, tenutosi allo stadio “Tognon” di Fontanafredda. “Continueremo a lavorare sul mini rugby – ha detto lo stesso Pignat – il settore nel quale ci siamo concentrati negli ultimi anni. Con particolare attenzione all'aspetto della motricità dei nostri piccoli atleti. Vogliamo formare prima l'atleta e poi il rugbysta, anche perché certe doti atletiche si sviluppano proprio nella fascia d'età che va dai 6 ai 10 anni”.

“Inoltre – continua – abbiamo deciso di concentrare i nostri sforzi a Fontanafredda e dintorni, perché fare proselitismo in altri zone crea poi dei problemi logistici che alla lunga diventano insostenibili”.  Quello delle strutture e della logistica è infatti un problema annoso per il club delle “Vespe”. Tutta l'attività si svolge al campo parrocchiale di Vigonovo. “Ma non abbiamo una nostra sede ed una club house – commenta Pignat – uno spazio fisico che diventi un punto di riferimento per gli atleti e le loro famiglie. Inoltre senza un campo omologato si possono organizzare i tornei di mini rugby, ma non si può programmare un'attività Under 14”. Ad allenare i “baby rugbysti” sono Virgilio Perin, Mirko Scorzato, Carlo Rubin, Giacomo Perin, Roberto Tiveron e lo stesso Pignat, coadiuvati dal preparatore Stefano Chies. Il prossimo 27 novembre il Fontana Rugby ha chiesto di organizzare un concentramento di mini rugby allo stadio “Tognon” e nei campi adiacenti. Sarà una sorta di rodaggio in vista di una manifestazione ben più grande nei piani della società per l'inizio della prossima primavera.

“Il Fontana Rugby – è un sodalizio che può dare molto – è la chiosa del presidente della delegazione regionale della Fir, Francesco Silvestri – in quanto collocato in una posizione strategica, serve potenzialmente un bacino d'utenza interessante. Negli ultimi tempi non ha raccolto per quanto ha seminato, ha infatti solo 24 iscritti in quattro categorie, complici anche i cronici problemi legati all'indisponibilità di un campo e di una struttura ad uso esclusivo, problema, che, si pensava, il sindaco Peruch, a suo tempo fondatore del Fontana Rugby, avrebbe risolto. Sono sicuro, però, che il neo presidente, persona conosciuta e stimata nell’ambiente, saprà riportare l’entusiasmo delle origini ad una società così importante per lo sviluppo del rugby provinciale e regionale”.

Piergiorgio Grizzo

Pagina 1 di 69

Contatti

fir smallVia Longarone 28 (c/o sede CONI)
33100 - Udine

 Tel. e Fax: 0432525433
Mob.: 3458995808

segreteria@friuliveneziagiulia.federugby.it
stampa@friuliveneziagiulia.federugby.it

Calendario

<< Dicembre 2016 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
262728293031