Serie C

Venjulia Trieste corsara a Rubano, 15 - 28 il finale

E-mail Stampa PDF

roccia ts2Un corsaro Venjulia Rugby Trieste, vendica la brutta sconfitta  casalinga dell’andata e va a vincere meritatamente sul campo dell’ostico Roccia Rubano per 28 a 15.
I triestini  si presentano a Padova con una formazione rimaneggiata a causa degli infortuni. L’assenza delle seconde linee obbliga coach Sironi a impiegare il pilone De Luca fuori ruolo e alcuni titolari come Zornada e Piattelli stringono i denti  scendondo in campo nonostante i problemi fisici patiti in settimana.
Il cuore e l’orgoglio però sono le vere armi di Trieste che già dalle prime mischie, con ingaggi precisi e potenti,  fa capire ai veneti di non essere venuti in gita. La supremazia alabardata dei primi minuti viene concretizzata dalla meta che Zornada marca al 4’. Il Venjulia gioca bene, incrementa il suo vantaggio con un calcio di punizione e porta frequentemente il pallone nei 22 avversari grazie a precisi calci di spostamento dell’apertura Kleiner.
La troppa foga però a volte si trasforma in indisciplina ed il capitano alabardato Pettirosso rimedia un cartellino giallo per falli ripetuti. Roccia Rubano non approfitta della temporanea superiorità numerica e anzi, è Trieste a andare in meta nuovamente con Zornada portando il punteggio sul 15 a 0 all’intervallo.

Leggi tutto...

Venjulia da record, Spilimbergo battuto 101 - 12

E-mail Stampa PDF

venjuliaLarga vittoria per il Venjulia Rugby Trieste che sul campo di Fanna, contro uno Spilimbergo in emergenza, dilaga e fa sua la partita con il risultato di 101 a 12. Il punteggio finale la dice lunga sul grosso divario tecnico presente tra le due squadre. Inoltre le condizioni meteorologiche (finalmente di gioca sotto un bel sole) e del campo esaltano le caratteristiche proprie della formazione triestina  quali la velocità ed il dinamismo. Trieste corre tanto e le bastano 12 minuti per marcare le prime 4 mete e portarsi a casa il punto di bonus. Alla fine le mete alabardate saranno 16 realizzate da Zornada (6), Parrini (3), Cannarella (2), Iachelini (2), Kleiner, Perco e Visintin. Unica nota stonata, l’indisciplina del Venjulia che, commettendo qualche fallo di troppo, concede 4 facili calci di punizione allo Spilimbergo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:31 Leggi tutto...

Il Venjulia Trieste si sbarazza del Montereale, 38 - 12 il finale

E-mail Stampa PDF

ts monteNell’ottava giornata del girone di ritorno del campionato di serie C di rugby, il Venjulia conquista una larga vittoria contro il Montereale che le permette di rimanere nella parte alta della classifica. Ad andare in meta per primi sono gli ospiti al primo minuto  approfittando della  distrazione dei  padroni di casa.  Trieste, punta sull’orgoglio, accelera i tempi e si porta in vantaggio già due minuti più tardi con una meta costruita da un potente carrettino e finalizzata da Iachelini. Nei venti minuti successivi  Trieste dilaga marcando altre 3 mete con i centri Zornada e  Parrini e con il pilone Piattelli. Il primo tempo si conclude sul risultato di 24 a 5, specchio del divario tecnico tra le due squadre. All’inizio del secondo tempo gli avanti del Venjulia imitano i compagni trequarti e con un’azione agile e veloce portano in meta l’altro pilone De Luca. A metà del secondo tempo però Trieste abbassa un po’ la guardia e Montereale, per altro in inferiorità numerica a causa di un’espulsione temporanea, ne approfitta per proporsi più convinta in attacco, marcare una meta e costruire una bella azione che non viene finalizzata solo grazie ad un ottimo placcaggio del flanker triestino Sponza.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:34 Leggi tutto...

U20: Venjulia vince di misura in casa del Rugby Piave (7 - 10)

E-mail Stampa PDF

trUNDER20

ASD Rugby piave vs Venjulia Rugby Trieste =7 a 10

Grandissima prova di carattere, di cuore e di abnegazione per i ragazzi dell ‘Under20 del Venjulia Rugby Trieste allenati da Metz e Rossetto che per la prima volta in questo campionato, hanno dovuto affrontare la partita con solo 16 giocatori a disposizione a causa di assenze motivate di buona parte della rosa a disposizione. La squadra alabardata  conclude in vantaggio il primo tempo con il risultato di 10 a 0 grazie ad una punizione trasformata da Orso e ad una meta di tutti gli avanti finalizzata da Favero e  trasformata sempre da Orso. Il secondo tempo si apre con il Piave che approfittando  anche della stanchezza di un Venjulia costretto a usare già ad inizio ripresa il suo unico cambio a disposizione a causa dell’infortunio accorso a Derin,  riesce a marcare una meta ed avere un maggior possesso palla. Trieste però sfodera una una gran difesa e spirito di sacrificio e grazie a placcaggi precisi e puntuali impedisce ai veneti di concretizzare la gran mole di gioco prodotta. Un calcio di punizione messo a segno dal Piave accorcia le distanze e porta il risultato finale sul 10 a 8 in favore dei triestini.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:39 Leggi tutto...

Il Venjulia Trieste cade in casa del Frassinelle Rugby

E-mail Stampa PDF

555 venjulia-610x406-300x199Ritorna a mani vuote il Venjulia Rugby Ttrieste dalla lunga trasferta di Rovigo. Dopo una partita molto dura, su un campo al limite della praticabilità e condizioni meteo proibitive con vento, freddo e pioggia, è il Frassinelle a spuntarla con il risultato di 18 a 5. Il Venjulia parte bene ma sono bravi i padroni di casa a rallentare il ritmo ed a impedire a Trieste di imporre il suo gioco in velocità. Il risultato si sblocca  al 13’ minuto con un calcio di punizione del Frassinelle e gli alabardati, innervositi anche a causa di alcune decisioni arbitrali perlomeno dubbie, non riescono a reagire nella giusta maniera. I rodigini dal canto loro sono bravi a sfruttare intelligentemente il vento a favore con dei efficaci calci di spostamento che portano il gioco nella metà campo triestina e a mettere pressione a un Venjulia in evidente difficoltà. Nell’arco di 10 minuti la formazione triestina  subisce una meta e dei calci di punizione che portano il punteggio sull’11-0. Un cartellino giallo troppo frettoloso dato all’estremo biancorosso Donada per falli ripetuti lascia Trieste in inferiorità numerica e Frassinelle ne approfitta per marcare un’altra meta.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:40 Leggi tutto...

Il Pordenone supera il Lido Venezia, 17 - 8 il risultato finale

E-mail Stampa PDF

pay-300x128Il Rugby Pordenone conquista quattro punti, battendo in casa il Lido Venezia: 17 a 8 il risultato finale, frutto di 3 mete di cui una trasformata contro una meta non trasformata e un calcio piazzato dei lagunari.  I veneziani sono una squadra piuttosto imprevedibile, che in un campo al limite della praticabilità a causa del maltempo, ha mostrato molto carattere combattendo su ogni pallone. I ragazzi di coach Benetti hanno cercato fino all’ultimo la quarta meta del bonus, ma le condizioni del terreno e una spiccata propensione a giocare tutto senza mai alleggerire la pressione attraverso il gioco al piede, hanno fatto sì che molti errori di handling non portassero al risultato sperato. I pordenonesi consolidano, così, il quarto posto in classifica.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:41

Leonorso Rugby Udine corsara a Selvazzano

E-mail Stampa PDF

milani 1Il XV udinese vince in trasferta e conquista anche il punto di bonus, 11 – 27 il risultato finale

La Leonorso Rugby Udine conquista Selvazzano e si aggiudica la partita conquistando anche il punto di bonus: 11 – 27 il risultato finale. Nonostante il punteggio finale parli da solo, la partita non è sta così tanto scontata: il primo tempo, infatti, ha premiato i padroni di casa, capaci di concluderlo addirittura in vantaggio (3 – 5). I friulani si sono limitati a creare azioni, per i primi quaranta minuti di gioco, senza mai concretizzare; il problema della concentrazione e dell’approccio sbagliato al match, capita spesso ai giocatori udinesi e deve essere risolto al più presto, soprattutto, in prospettiva play – off. «Abbiamo vinto e questo conta molto» commenta capitan Giovanni Piani «tuttavia, abbiamo atteso troppo prima di prendere le redini del gioco. Non possiamo aspettare un tempo prima di imporci e far valere quello che valiamo. Ora dobbiamo pensare già al recupero di sabato a Montebelluna, non possiamo permetterci errori». La seconda frazione di gioco, però, ha messo sotto i riflettori tutto il meglio del gioco udinese: grande reattività sui tre quarti, nonostante il terreno di gioco fosse molto pesante, grande gioco alla mano e solidità difensiva. «Dobbiamo ripartire dai secondi quaranta minuti» conclude Piani «è fondamentale mantenere alta la concentrazione, solo così potremmo arrivare davvero lontano».

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:42 Leggi tutto...

Black Ducks “mangiate” dal Rugby Club Spilimbergo

E-mail Stampa PDF

I Pordenonesi si impongono 23 – 15 nel derby di giornata e accorciano le distanze in classifica

 

BlackDucks Gemona Giornata nera per le Black Ducks Rugby Gemona: i friulani, infatti, crollano sul campo del Rugby Club Spilimbergo, 23 – 15 il finale. «Sono amareggiato, non lo nascondo» commenta il vice presidente Giacomo Dorotea «onore ai vincitori, che hanno giocato una partita perfetta. Noi, tuttavia, non siamo mai entrati in gara e abbiamo permesso agli avversari di giocare; purtroppo a rugby si gioca, oltre che con il fisico, anche con la testa e noi oggi non ce l’avevamo proprio. Ora il cammino in campionato si fa ancora più duro e mi aspetto una pronta reazione della squadra».

Nel corso degli ottanta minuti di gioco il Rugby Gemona crea tanto, ma non concretizza niente. Da metà del primo tempo, poi, compie una serie di falli che mettono l’apertura spilimberghese, precisissima dalla piazzola, nella condizione di arrotondare ampiamente il risultato e creare quel “gap” di punti mai colmato dalla formazione gemonese. «Dispiace, ma ora dobbiamo pensare a rialzarci» conclude Dorotea «carattere ne abbiamo, per cui a cominciare da martedì voglio vedere una squadra diversa. Più concentrata e attenta; perché da  ora in poi, non ci possiamo davvero più concedere distrazioni».

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile 2013 08:48 Leggi tutto...

Il Venjulia Trieste vince di misura sul Lemene (12 - 10)

E-mail Stampa PDF
408431_10151405834076208_2006088274_nBella vittoria per il Venjulia Rugby Trieste che sul campo casalingo di Prosecco sconfigge l’ostico Lemene Portogruaro per 12 a 10.

Trieste come spesso accade, parte un po’ contratta e va in svantaggio 3-0 grazie ad un calcio di punizione realizzato dai veneti.

La partita però è tutta aperta ed i primi 20 minuti sono all’insegna dell’equilibrio. Al 25esimo minuto una bella azione corale del Venjulia viene finalizzata da Zornada che schiaccia in meta il pallone del vantaggio triestino. Portogruaro reagisce ed un minuto più tardi ha l’occasione del controsorpasso ma fallisce un abbordabile calcio di punizione.

Al 33esimo la svolta: l’ala triestina Meneghel, con un bel intercetto ed una cavalcata di 30 metri va a marcare la meta in mezzo ai pali.

Due minuti più tardi azione fotocopia sempre con un’intuizione di Meneghel ma questa volta la difesa veneta non si fa sorprendere.

Si va così all’intervallo con Trieste meritatamente in vantaggio per 12 a 3.

Leggi tutto...

Bella vittoria delle Black Ducks contro il Selvazzano (12 – 8)

E-mail Stampa PDF

P3103930I gemonesi si impongono in casa, giocando un buon rugby e dimostrando di essere squadra

«Volevamo vincere e ci siamo riusciti» commenta l’allenatore Daniele Vecchiutti «sono davvero soddisfatto, perché ho visto una squadra unita, con carattere e tanta voglia di affermarsi. Non è stata una partita facile, ma siamo riusciti a gestirla al meglio e a conquistare la vittoria. Ora pensiamo al recupero contro il Lemene Portogruaro e, in modo particolare, alle sfide contro il Montebelluna 1977, ancora in casa e alla trasferta di Spilimbergo, due partite alla nostra portata». Il Selvazzano Rugby si è svegliato tardi, quando la precisione del cecchino Matteo Benvenuti, ottima la sua prova dalla piazzola, aveva già creato troppo distacco. In ogni caso la prova generale è stata di livello: si è vista l’ennesima concreta prestazione del pacchetto di mischia, notevoli le prestazioni di Alberto Stentardo e Sergio Serafini, onnipresente tanto in attacco, quanto in difesa e anche la linea di tre quarti ha fatto vedere buoni spunti palla in mano. Questa stagione è stata difficile e piena di infortuni per le Black Ducks che, però, lentamente si stanno rialzando e la conquista del terz’ultimo posto, fa ben sperare guardando al futuro.

Leggi tutto...

Pagina 2 di 3

Contatti

fir smallStadio Friuli - Dacia Arena
Curva Sud (ingresso CS6)
Piazzale Repubblica Argentina 3
33100 - Udine (UD)

 Tel.: 3458995808
segreteria@friuliveneziagiulia.federugby.it
stampa@friuliveneziagiulia.federugby.it

Calendario

<< Ottobre 2018 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031